Home / Articoli / Video / Francesco Pigliaru parla in europa di politica di coesione
Musica e Storia

Francesco Pigliaru parla in europa di politica di coesione

Intervista dalla redazione PlayYOUrope, delle radio universitarie italiane, con il presidente della Regione Sardegna Pigliaru

Il team di PlaYOURope in trasferta a Bruxelles per la 132esima plenaria del Comitato delle Regioni ha intervistato Francesco Pigliaru, Presidente della Regione Sardegna, a proposito della politica di coesione e delle sfide e strategie nella regione insulare.

La politica di coesione per la Regione Sardegna è importantissima – afferma il presidente della Regione Sardegna –  soprattutto in questo periodo di forte crisi riusciamo ad aiutare le persone grazie al fondo sociale europeo. Attraverso questo fondo riusciamo a portare avanti azioni mirate dedicate alla formazione al fine di aumentare l’occupazione. 

L’Europa non conosce ancora le specificità delle regioni insulari non ha ancora una normativa adeguata, afferma Francesco Pigliaru. La Sardegna dialoga principalmente con Baleari e Corsica. 

La Sardegna – dice Pigliaru – ha un alto tasso di abbandono scolastico e, attraverso fondi europei e regionali, si è riusciti a ridurre la dispersione. La Sardegna inoltre porta avanti un progetto dedicato ad accompagnare le persone in difficoltà oltre ad instaurare un reddito di inclusione sociale.

Il format

PlaYOURope è il format che in poco più di 15 minuti vuole raccontare la politica di coesione dell’UE ed i suoi principali strumenti il Fondo Sociale Europeo (FSE) e il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR).

In parole semplici vi racconteremo attraverso interviste a testimonial in che modo questi fondi riescono ad esempio a sostenere l’occupazione, aiutare i cittadini a trovare posti di lavoro migliori e assicurare opportunità lavorative più eque per tutti. Vi spiegheremo anche in che modo, grazie a questi strumenti, è possibile consolidare la coesione economica e sociale dell’Unione europea correggendo gli squilibri fra le regioni.

All’interno di ogni puntata sono inserite le storie di chi, grazie a questi fondi, è riuscito ad esempio ad avviare una propria start-up ad alto contenuto di innovazione tecnologica, a rimuovere delle barriere architettoniche che impedivano la fruizione di spazi comuni o ancora a restituire alla cittadinanza beni dell’immenso patrimonio culturale a cui non si poteva più accedere.

Di più: gli episodi contengono al loro interno anche un glossario (uno spazio WikiYOURope) che spiega in poco più di un minuto alcuni aspetti più controversi legati alla politica di coesione.

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Intervista alla Carrozzeria Orfeo: “Cous Cous Klan dà voce agli ultimi”

Abbiamo intervistato Massimiliano Setti e Pier Luigi Pasino della compagnia teatrale Carrozzeria Orfeo, sul palco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.