Home / Articoli / Interviste / Intervista a Claudio Santamaria – a Cagliari per una pièce con i Marlene Kuntz
Listen Unica Radio on Spotify

Intervista a Claudio Santamaria – a Cagliari per una pièce con i Marlene Kuntz

Abbiamo intervistato Claudio Santamaria in occasione dello spettacolo teatrale “Il Castello di Vogelod/Viaggio musicale nella pellicola di Murnau tra parole e immagini” che si terrà domani 19 dicembre al TsE di Is Mirrionis, a Cagliari.

Claudio Santamaria sarà protagonista e voce narrante dello spettacolo teatrale Il castello di Vogelod/Viaggio musicale nella pellicola di Murnau tra parole e immagini, in scena domani 19 dicembre al Teatro Sant’Eusebio di Is Mirrionis, a Cagliari, con cui si introdurrà la rassegna Il Terzo Occhio del Cedac: Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo in Sardegna, dedicata ai linguaggi della contemporaneità.

Attore eclettico e versatile, Santamaria si muove bene tanto sul grande schermo -David di Donatello nel 2016 per Lo chiamavano Jeeg Robot, film di Gabriele Mainetti (premio miglior attore) e Nastro d’argento nel 2006 per Romanzo Criminale, film di Michele Placido (premio miglior attore) – quanto sul palcoscenico. Ed è proprio qui che sarà interprete di un insolito riadattamento teatrale che vede la firma, alla regia, di Fabrizio Arcuri e l’accompagnamento musicale live dei Marlene Kuntz, gruppo rock indipendente del panorama musicale italiano che, nella ricerca di sonorità ruvide e al tempo stesso melodiche, riescono, con la loro sensibilità, a dare anima anche a una pièce teatrale che ben si inserisce nel progetto sociale del Teatro del Segno.

Dal cinema muto di Murnau, in cui la potenza comunicativa delle immagini mischiate alla musica rappresentano la chiave di volta del regista dell’espressionismo tedesco, si passa alla sperimentazione di una narrazione accompagnata da frame originali della pellicola del 1921 e adattate a una scenografia che, nel caso cagliaritano, non sarà semovente come nei precedenti spettacoli romani ma che, in ogni caso, porta una ventata di originalità.

L’appuntamento è quindi per domani alle 20:30 al TsE di Is Mirrionis con un Claudio Santamaria decisamente elettrizzato per questo evento. Da grande estimatore di Friedrich Wilhelm Murnau nonché da amico e fan dei Marlene Kuntz, con cui ha deciso di avviare questa insolita collaborazione, non poteva sottrarsi ad un’occasione così allettante. L’attore romano sottolinea come si senta pronto per affrontare lo spettacolo imminente, nonostante il leggero raffreddore che lo accompagna in questi giorni, come ha confidato ai microfoni di Unica Radio in occasione dell’intervista sul suo ultimo lavoro.

Intervista a Claudio Santamaria – a Cagliari per una pièce con i Marlene Kuntz
unica lavoro

 
 
00:00 / 9:09
 
1X

About Giulia Sanna

Giulia Sanna
Nasce a Cagliari nell'ottobre del 1990. Consegue la maturità scientifica e si laurea in giurisprudenza. Da giurista pentita decide di cambiare le sue sorti e tenta di avvicinarsi al mondo della comunicazione, che da sempre la affascina e la appassiona. Le esperienze all'estero, a Parigi prima e a Londra poi, la aiutano a capire che la vita è veramente troppo breve per sprecarla a fare qualcosa che non dà stimoli e anzi demolisce la nostra curiosità e il nostro amore per la stessa. Un breve workshop di giornalismo a Roma, indetto da The Post Internazionale con la partecipazione di Limes, suggella per sempre questa sua convinzione e la condanna al precariato eterno. Amante della satira oltre ogni misura e della comicità dissacrante. Viaggia, legge, scrive, corre, mangia e ride. Mai contemporaneamente. Crede nel potere della musica terapeutica.

Controlla anche

Pierfrancesco Favino apre il cartello della Grande Prosa

Il Teatro Massimo di Cagliari ospita il cartellone della Grande Prosa. Ad inaugurare la rassegna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.