Home / Articoli / Musica / Udine: il ricordo dei Sardi nella Grande Guerra

Udine: il ricordo dei Sardi nella Grande Guerra

A cento anni dalla fine della Grande Guerra, il Circolo Sardi Montanaru di Udine ospita lo spettacolo dedicato a “Un Anno sull’Altipiano” di Emilio Lussu. Venerdì 9 Novembre 2018, alle ore 21:00, Daniele Monachella, Andrea Congia e Andrea Pisu sul palco del Teatro San Giorgio

La Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica – SIGNIFICANTE con il suo programma GHERRAS 2015/2018 chiude il tour dello spettacolo “Un Anno sull’Altipiano” di Emilio Lussu (produzione Mab Teatro) nelle “Tre Venezie” facendo ultima tappa in Friuli Venezia Giulia. L’evento, fortemente voluto dal Circolo Sardi Montanaru di Udine in sinergia con la FASI (Federazione Associazioni Sarde in Italia), è inserito nel programma “Udine 1918/2018 – Il ricordo della Grande Guerra”, che il Comune di Udine ha organizzato in occasione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Venerdì 9 Novembre 2018 a partire dalle ore 21:00 a Udine presso il Teatro San Giorgio (Via Quintino Sella – Borgo Grazzano) la Casa di Suoni e Racconti e la compagnia Mab Teatro ricorderanno le pagine dell’opera Un Anno sull’Altipiano, cronaca delle esperienze di guerra di Emilio Lussu, attraverso le note della chitarra di Andrea Congia, i suoni delle launeddas di Andrea Pisu e la voce dell’attore Daniele Monachella in un recital di teatro e musica. Ad introdurre la serata sarà il Professor Carmelo Spiga (ex presidente del Circolo Sardi Montanaru di Udine) che farà una breve introduzione sulla figura di Emilio Lussu e sul rapporto dei Sardi con il territorio Friulano.

Lo spettacolo è parte del progetto culturale-artistico della Casa di Suoni e Racconti TRA LE MUSICHE a sostegno del quale è stata attivata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma buonacausa.org (buonacausa.org/cause/tra-le-musiche-2018).

UN ANNO SULL’ALTIPIANO IN TOUR – Quattro gli appuntamenti che nei mesi di Ottobre e Novembre hanno condotto lo spettacolo Un Anno sull’Altipiano di Emilio Lussu nel nord Italia: si è partiti Mercoledì 31 Ottobre a Rovereto (TN), per proseguire Venerdì 2 Novembre a Mestrino (PD), Sabato 3 Novembre a Barbarano Mossano (VI), per concludere Venerdì 9 Novembre a Udine. Una quattro giorni nelle Regioni del Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia per ricordare i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale.

SUL WEB: www.traparolaemusica.com

EVENTO FACEBOOK: www.facebook.com/events/362866541122331

SOSTIENICI SU buonacausa.org

LO SPETTACOLO

UN ANNO SULL’ALTIPIANO di Emilio Lussu

Ho tanti Ricordi come se avessi Cento Anni

Recital di Teatro e Musica

Drammaturgia – Daniele Monachella

Produzione – Mab Teatro

Daniele Monachella – voce recitante

Andrea Congia – chitarra classica

Andrea Pisu – launeddas/percussioni

La Grande Guerra e i Dimonios della Brigata Sassari. La Memoria, la poesia del ferro e del cognac, del fuoco e del sangue. Mentre i Giganti Europei cadono, cadono le vittime sul fango dell’Altipiano. I flash, le fughe e le ferite della Grande Cagnara. Tra Parola e Musica, uno Scrittore che si rivolta moralmente alla Guerra. I suoni furiosi e struggenti della chitarra di Andrea Congia e delle launeddas di Andrea Pisu, divengono unica voce con il visionario racconto uditivo dell’attore Daniele Monachella.

Il Libro

Pubblicato nel 1938 a Parigi da Edizioni Italiane di Coltura e nel 1945 a Torino dalla Casa Editrice Einaudi, Un Anno sull’Altipiano è la cronaca delle esperienze di guerra del Capitano Lussu. Tra le maggiori testimonianze della Grande Guerra, l’opera è ambientata sull’altipiano di Asiago tra il 1916 e il 1917, attraverso la quale l’Autore racconta l’irrazionalità e il non-senso della guerra. Nel 1970 diviene ispirazione per il Film “Uomini Contro” diretto da Francesco Rosi, che vede tra i suoi protagonisti l’attore Gian Maria Volonté.

Emilio Lussu (Armungia 1890 – Roma 1975)

Scrittore, politico e militare, consegue la laurea in Giurisprudenza a Cagliari. Partecipa alla Grande Guerra distinguendosi per il coraggio, l’umanità e il grande carisma, riportandone traccia in uno dei suoi più importanti scritti “Un Anno sull’Altipiano”. Protagonista in seguito nell’accanita lotta contro il Regime Fascista al fianco di altri intellettuali e politici, Emilio Lussu è stato sempre in prima linea nella battaglia per l’affermazione dell’Autonomia della Sardegna e inoltre Padre Fondatore della Repubblica Italiana.

GLI ARTISTI

Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti www.facebook.com/traparolaemusica

Nasce nel 2015 in seno ai percorsi del musicista Andrea Congia, della Rassegna Significante e dello Staff creatosi intorno a essa, da sempre dedicati allo Spettacolo e alla Parola e alla Musica. Ha lo scopo di liberare le Storie degli Uomini, raccontandole nelle vive performance, facendole viaggiare dalle pagine scritte all’Oralità e all’Azione. Esplora l’Arte, la Cultura, i Territori, i Linguaggi, gli Incontri, in costante sinergia con altre Realtà, nella ferma convinzione che Comunicare significhi Venire alla Luce.

MAB Teatro
www.facebook.com/mab.teatro

MAB Teatro è una realtà professionista operante sul territorio regionale sardo, nazionale e internazionale che attraverso il teatro intende creare nuovi scenari per le attività di spettacolo dal vivo in sinergia con vari soggetti artistici, commerciali e istituzionali. Da anni conduce attività laboratoriali teatrali per professionisti e non, produce spettacoli, organizza rassegne ed eventi, intendendo il Teatro come centro di creazione e sviluppo di idee in un’ottica di sviluppo culturale, turistico ed economico locale.

Daniele Monachella

Attore teatrale, televisivo, cinematografico e doppiatore, avvia la sua formazione nel 1998 studiando con maestri di fama internazionale tra i quali Sinisterra e Clough. Direttore Artistico di Mab Teatro, Membro della collecting Artisti7607, approfondisce la sua preparazione nel Centro Sperimentale di Cinematografia e frequenta prestigiose scuole italiane ed estere. Interprete in nutriti set pubblicitari, televisivi e cinematografici e su prestigiosi palchi teatrali, annovera notevoli collaborazioni al fianco di professionisti del panorama nazionale e internazionale.

Andrea Congia

www.facebook.com/andcongia

Nasce a Cagliari nel 1977. Laureato in Filosofia. Chitarrista, autore e interprete nelle formazioni musicali sperimentali Nigro Minstrel, Mascherada, Antagonista Quintet, Crais Trio, Baska, Hellequin, Orchestrina dei Miracoli, Gastropod, Skull Cowboys, Death Electronics, Fàulas. Da anni prosegue sulla strada della coniugazione tra Parola e Musica in collaborazione con numerosi artisti provenienti da ambienti musicali e teatrali sardi in particolar modo attraverso la direzione artistica della Rassegna di Spettacolo, dedicata alla Letteratura Sarda, “Significante”. Nel 2015 fonda l’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti di cui coordina le attività e i progetti.

Andrea Pisu

Classe 1984, tra i più giovani suonatori di launeddas professionisti attualmente in attività, Andrea Pisu si avvicina allo studio delle launeddas con l’illustre scomparso maestro Aurelio Porcu. Risale al 1995 il suo debutto, a seguito del quale alterna partecipazioni in contesti tradizionali e sperimentali sardi, nazionali e internazionali. Insignito nel 2005 del Premio Maria Carta, ha al suo attivo sette registrazioni discografiche: Pass’e tresi, Oltre il confine, Sonadores in Ramadura, Freellu, Fantafolk, Launeddas Magiche Volume 2, A sa moda antiga.

–– Info e Contatti ––––––––––––––––––––––––––––

Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti

+39 345 3199602 – traparolaemusica@gmail.com

www.traparolaemusica.com

Circolo Sardi Montanaru di Udine

+ 347 8500094 – info@circolosardiudine.it

About Andrea Congia

Andrea Congia
Nasce a Cagliari nel 1977. Laureato in Filosofia. Chitarrista, autore e interprete nelle formazioni musicali sperimentali Nigro Minstrel, Mascherada, Antagonista Quintet, Crais Trio, Baska, Hellequin, Orchestrina dei Miracoli, Gastropod, Skull Cowboys, Death Electronics, Fàulas. Da anni prosegue sulla strada della coniugazione tra Parola e Musica in collaborazione con numerosi artisti provenienti da ambienti musicali e teatrali sardi in particolar modo attraverso la direzione artistica della Rassegna di Spettacolo, dedicata alla Letteratura Sarda, Significante. Nel 2015 fonda l’Associazione Culturale Tra Parola e Musica - Casa di Suoni e Racconti di cui coordina le attività e i progetti.

Controlla anche

Selegas: Un Anno sull’Altipiano va in scena in Trexenta

Giovedì 18 Ottobre 2018 il Comune di Selegas, in collaborazione con la Casa di Suoni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.