Home / Articoli / Altro / Parcheggi a Cagliari, svolta tech

Parcheggi a Cagliari, svolta tech

Dal 13 agosto 2018 la sosta si pagherà con la nuova app Mycicero, scaricabile gratuitamente da Google Play, App Store o Windows Phone Store.

Parcheggi a Cagliari, svolta tech: “La nuova app – ha spiegato Roberto Murru Amministratore Unico di Parkar -permetterà al cliente di non dover più cercare il parcometro più vicino e pagare la sosta più comodamente. Anche quando il Cliente si dovesse trovare lontano dalla vettura e dal parcheggio e la sosta stesse per scadere, può prolungarla direttamente dallo smartphone. Crediamo che la tecnologia serva proprio per agevolare il più possibile i cittadini e stiamo lavorando in questa direzione”.

Parkar ha attivato quattro modalità di acquisto del ticket parcheggio: con l’App Mycicero, con un semplice sms, con una telefonata o con il sistema vocale interattivo. Se si possiede uno smartphone, si scarica l’applicazione MyCicero e si seguono le istruzioni, se invece si ha un telefono tradizionale, dopo essersi registrati sul sito www.mycicero.it si può utilizzare il servizio sms, oppure attraverso una semplice telefonata, sempre dopo essersi registrati su www.mycicero.it. Un ulteriore modo è quello dell’Assistente virtuale: dopo essersi registrati su www.mycicero.it (mail, numero telefonico e targa) si chiama un numero telefonico interattivo. Il controllo da parte degli ausiliari della sosta avviene attraverso la verifica diretta con la centrale operativa.

Un’altra novità – continua Murru – sono i nuovi dispositivi installati sui parcometri Parkar, che permettono di pagare la sosta attraverso le carte di credito con pin, bancomat e carte prepagate e ricaricabili Parkar. Nei nuovi parcometri sarà obbligatorio inserire il numero della targa del veicolo, – continua Murru – che ci permetterà di contrastare l’evasione tariffaria. È prevista l’installazione di 5 nuovi parcometri, tre dei quali al Mercato di San Benedetto, uno a Cammino Nuovo e uno in Piazza De Gasperi (Comune di Cagliari). Nei prossimi mesi – conclude Murru – tutti i parcometri della città saranno sostituiti con questi ultimi di nuova generazione.

Presente alla conferenza stampa la vicesindaca Luisanna Marras che ha dichiarato: “Anche Cagliari finalmente introduce l’utilizzo di sistemi tecnologici di pagamento della sosta tramite smartphone e strumenti elettronici, già ampiamente presenti sul territorio nazionale e non solo. E’ un’azione semplice che contribuisce però in modo significativo a migliorare la qualità dei servizi rivolti ai cittadini. Grazie al diffuso utilizzo delle tecnologie nella vita quotidiana, la città e i suoi servizi diventano più accessibili”. Il sindaco Massimo Zedda ha concluso: “In collaborazione con Parkar, offriamo ai cittadini un altro servizio che va nella direzione della semplificazione della vita quotidiana. La possibilità di pagare la sosta con il telefonino o con il bancomat conferma l’evoluzione di Cagliari, con servizi moderni e intelligenti, a disposizione di residenti e turisti, in grado di far risparmiare tempo e soldi a chi ogni giorno vive la città”.

About Pasquale Mattu

Pasquale Mattu
Laureato in Lingue e Comunicazione a Cagliari e specializzando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni a Urbino. Appassionato di advertising e marketing da tempo immemorabile, dipendente da musica, cinema e fotografia. Nel tempo libero ascolto metal, leggo, creo memes, guardo vecchi film e appena posso viaggio.

Controlla anche

Dal 1 al 4 novembre a Cagliari è Creuza de Mà

A Cagliari la seconda parte di Creuza de Mà, il festival di musica per cinema diretto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.