Home / Articoli / Incontri e workshop / Trent’anni di ginecologia e ostetricia: al T-Hotel serie di conferenze

Trent’anni di ginecologia e ostetricia: al T-Hotel serie di conferenze

Al congresso presieduto da Gian Benedetto Melis prendono parte i più quotati specialisti nazionali ed esteri. Letture, relazioni e tavole rotonde con in prima fila la scuola e i docenti dell’Università di Cagliari. Tra questi, i professori Fanos, Faa, Biggio, Finco, Angioni, Paoletti, De Lisa, Mercuro, Puxeddu, Mariotti, Mathieu,Calò, Mais, Rongioletti, Angiolucci. Ai lavori prende parte il pro rettore per le attività sanitarie, Francesco Marongiu

DOMANI, mercoledì 11 luglio, alle 9, la sala congressi della spina didattica – Cittadella universitaria, Monserrato – ospita il corso precongressuale di Chirurgia mini invasiva, primo step del congresso nazionale “Trent’anni di ginecologia e ostetricia” che si tiene da giovedì 12 fino a sabato 14 luglio al T-Hotel (Cagliari). I lavori sono presieduti dai docenti dell’ateneo di Cagliari, Gian Benedetto Melis e Antonello De Lisa, e da Salvatore Dessole (Università Sassari). Ai lavori prende parte il pro rettore per le Attività sanitarie dell’Università di Cagliari, Francesco Marongiu. L’evento ha il patrocinio delle principali istituzioni pubbliche locali e nazionale ed è supportato dalle maggiori società scientifiche.

RICERCA E ASSISTENZA. Dalle 9 di giovedì 12 luglio, il Centro congressi del THotel ospita la tre giorni di lavori curati dal professor Melis e dal suo staff. Al congresso nazionale prendono parte i principali esperti della materia, impegnati in un excursus di tematiche attuali, inerenti ricerca, clinica e assistenza. In breve, accademia e scienza di qualità. Con valori etici e scientifici ad esaltare le tre decadi spese da Gian Benedetto Melis a favore della medicina, tra insegnamento e ricerca. Con particolare attenzione al mondo femminile, all’innovazione scientifica all’assistenza. “Il bilancio dell’evoluzione scientifica dell’ostetricia e della ginecologia è positivo, considerando che la donna, sempre più al centro della nostra società, ha richiesto e ottenuto maggiore attenzione per le sue problematiche. I congressi di interesse ostetrico-ginecologico sono sempre più orientati – spiega il professor Melis – verso un concetto che va oltre le cure, è globale e si occupa dello stato fisico, psicologico e sociale della donna”. Al congresso intervengono i docenti dell’ateneo cagliaritano Fanos, Faa, Biggio, Finco, Angioni, Paoletti, De Lisa, Mercuro, Puxeddu, Mariotti, Mathieu, Calò, Mais, Rongioletti e Angiolucci.

RELATORI E TEMI DI ALTO PROFILO. Gian Benedetto Melis presiede il congresso con Salvatore Dessole (Sassari). Presidenze onorarie per Elsa Viora, Giovanni Scambia, Nicola Colacurci e Mauro Busacca, numeri uno di Aogoi, Sigo, Agui e Collegio ordinari ginecologia e ostetricia. La segreteria scientifica è composta da Anna Maria Paoletti (Clinica ostetrica e ginecologica dipartimento Scienze chirurgiche – Monserrato) e Giampiero Capobianco (Clinica ostetrica e ginecologica dipartimento Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche – Sassari). Al centro delle sessioni, relazioni, tavole rotonde e letture su tematiche quali, tra le tante in scaletta, “Periodo iniziale della gravidanza”, “Quadritest e prevenzione”, “Anormalità genetiche e diagnosi prenatale”, “Contraccezione”. “Diabete gestazionale”, “Malformazioni uterine”, “Bambino pre termine” e “Vaccinazioni”. Ai lavori è previsto anche un incontro interattivo tra medici di famiglia e ginecologi. Tra gli altri, interventi degli scienziati Tsoukalas e Bader (Atene), Loddo (Cambridge), Mariani e Multinu (Rochester, Usa), Wenger (Ginevra). Su “Microbiota e sviluppo cerebrale”, relazione del professore emerito dell’ateneo di Cagliari, il neuropsicofarmacologo Giovanni Biggio.

About Pasquale Mattu

Pasquale Mattu
Laureato in Lingue e Comunicazione a Cagliari e specializzando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni a Urbino. Appassionato di advertising e marketing da tempo immemorabile, dipendente da musica, cinema e fotografia. Nel tempo libero ascolto metal, leggo, creo memes, guardo vecchi film e appena posso viaggio.

Controlla anche

Nuove Visioni d’arte en plein air con l’ XI Festival Giardini Aperti

Al Parco Vannelli Frammenti Rosa di Monica Corimbi , Cheroché di S’Arza e le pietre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.