Home / Articoli / Musica / Bosa Antica 2018: Olga Kozlova omaggia Bach
Listen Unica Radio on Spotify
Olga Kozlova
Olga Kozlova

Bosa Antica 2018: Olga Kozlova omaggia Bach

La pianista russa con il violinista Thomas Wiky-Stamm ripercorrerà in concerto le più belle pagine del repertorio di Bach

Il quarto giorno del Festival di Musica da Camera Bosa Antica avrà come protagonista la raffinata capacità interpretativa della pianista russa Olga Kozlova.
La Kozlova è nata il 12 novembre 1986 a Penza, in Russia. Ha cominciato a studiare il pianoforte a cinque anni ed ha iniziato subito a frequentare la scuola musicale per bambini della sua città, dove ha studiato con la professoressa Ludmila Kuzmenko. Nel 1994 è entrata alla famosa scuola musicale per giovani di particolare talento Gnesin di Mosca. Dopo il diploma è stata ammessa al Conservatorio Tschaikowsky di Mosca, sotto la guida di Vera Gornosaeva, dove si è diplomata con lode.
Ha all’attivo una collezione di successi ottenuti nel corso di competizioni internazionali: nel 2006, ad esempio  ha vinto il primo premio al Concorso Liszt a Weimar (Germania) mentre il 9 aprile 2011 ha ricevuto il secondo premio e il Premio Stampa al 9° Concorso Pianistico Internazionale “Franz Liszt” di Utrecht nei Paesi Bassi. Ha tenuto concerti da solista nei maggiori teatri di tutta Europa con prestigiose orchestre e ha all’attivo numerose incisioni  e registrazioni per emittenti radiofoniche tedesche.
Domani sera, giovedì 12 luglio, alle 21 nel Chiostro del Carmelo, Olga Kozlova e il violinista Thomas Wiky-Stamm, in un concerto per pianoforte e violino, eseguiranno la Sonata n°6 in sol maggiore BWV 1019, la Sonata n°2 in la maggiore BWV 1015, la Sonata n°1 in si minore BWV 1014 la Sonata n°3 in mi maggiore BWV 1016 di Johan Sebastian Bach.

 

About Pasquale Mattu

Pasquale Mattu
Laureato in Lingue e Comunicazione a Cagliari e specializzando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni a Urbino. Appassionato di advertising e marketing da tempo immemorabile, dipendente da musica, cinema e fotografia. Nel tempo libero ascolto metal, leggo, creo memes, guardo vecchi film e appena posso viaggio.

Controlla anche

13 milioni per far ripartire le imprese artigiane Sarde

12milioni e 800mila euro, nel 2019, saranno a disposizione delle imprese artigiane della Sardegna per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.