Home / Articoli / Incontri e workshop / Nel prossimo weekend l’evento Nois, la Sardegna che accoglie
migranti

Nel prossimo weekend l’evento Nois, la Sardegna che accoglie

Incontri, spettacoli e film con le storie di migranti

Nois si apre sabato alle 10 con l’incontro sui progetti di accoglienza e integrazione di Sardegna e Catalogna: intervengono Francesco Pigliaru, la commissaria per l’Immigrazione del Comune di Barcellona Lola Lopez, l’assessore regionale agli Affari generali Filippo Spanu e il sindaco Massimo Zedda.

Alle 10.45 è invece prevista la proiezione di “Crossings – Musa’s Story” di Scott Barker sulla storia di Musa, migrante gambiano arrivato a Cagliari, al termine di un drammatico viaggio. Poi, Giuseppe Milazzo, ricercatore dell’Osservatorio di Pavia, interviene su “Notizie da paura. La comunicazione dei media sul fenomeno migratorio”. Lo stesso argomento sarà sviluppato nella tavola rotonda con i giornalisti Giovanni Maria Bellu, Francesco Birocchi, Luca Foschi, Daniele Biella, Valentina Bifulco e Francesca Zoccheddu; modera Celestino Tabasso.

Alle 15, viene proiettato “Futuro prossimo” di Salvatore Mereu; al termine, incontro su “La narrazione per immagini” con lo stesso Mereu, il regista Scott Barker, Bepi Vigna e Luca Paulesu. Alle 16.30 viene presentato il libro “L’isola dei giusti” di Daniele Biella; alle 18 l’incontro “La città che viaggia”, a cui partecipano alcuni richiedenti asilo. Finale di giornata con la performance “Strategie e pratiche di mappatura corporale” con Alessandro Carboni e con lo spettacolo “Bilal, nessun viaggiatore è straniero”.

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Due giorni di formazione dedicati alle identità sessuali

Giovedì 18 ottobre a Cagliari e venerdì 19 a Sassari, due giorni di formazione dedicati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.