Home / Articoli / Altro / La competitività dell’offerta aeroportuale della Sardegna nel 2018
Sardegna

La competitività dell’offerta aeroportuale della Sardegna nel 2018

Per arrivare in Sardegna sotto ferragosto dai principali scali d’Europa una famiglia di quattro persone spende complessivamente 925 euro, 100 in meno rispetto all’anno scorso. La Sardegna è più economica di Corsica, Croazia, Sicilia, Cipro e Creta.L’isola perde comunque terreno rispetto ai competitor per l’offerta delle combinazioni di volo e l’alto costo dell’autonoleggio.

Per analizzare le più recenti dinamiche dell’offerta aeroportuale della Sardegna la CNA ripropone anche quest’anno il tradizionale report che confronta i risultati dei maggiori competitor naturali della Sardegna nell’attrazione dei turisti diretti nelle località del Mediterraneo (Baleari, Corsica, Creta, Cipro, Algarve, Croazia Adriatica e Sicilia). Nonostante la situazione non sia migliorata rispetto al 2017, la Sardegna è ancora facilmente raggiungibile in termini di durata complessiva del viaggio, anche per la buona presenza di voli diretti a costi competitivi da e verso i principali aeroporti europei (specialmente nello scalo di Olbia).

La Sardegna non riesce però ancora a sfruttare a pieno la sua posizione strategica facendo un salto di qualità per attrarre il crescente numero di turisti internazionali diretti nelle località del Mediterraneo. Pur continuando ad avere prezzi ancora competitivi rispetto alle altre località turistiche, la nostra regione sembra perdere terreno rispetto ai suoi competitor in termini di numero di combinazioni di viaggio disponibili e per i costi del noleggio di un’auto, notevolmente cresciuti rispetto all’anno passato. Per arrivare in Sardegna la settimana di Ferragosto dai principali aeroporti dell’Europa centro settentrionale, una famiglia tipo di quattro persone spenderà quest’anno in media 925 euro (andata e ritorno): circa 100 euro in meno rispetto al 2017 (-15%). Decisamente meno di un viaggio in Corsica (1.045 euro), in Croazia (1.239) o in Sicilia (1.430), ma un viaggio più caro rispetto alle Baleari (raggiungibili con soli 511 euro) e alla regione portoghese dell’Algarve (875 euro).

La classifica finale. Considerando quindi i costi totali (volo andata e ritorno per una famiglia di quattro persone in viaggio dai principali aeroporti europei più noleggio auto), nel 2018 le Baleari rimangono la destinazione più economica con un costo inferiore del 46% rispetto a quello necessario per raggiungere la Sardegna e addirittura del -66% rispetto ad un viaggio a Creta.

About Redazione

Controlla anche

Notte di San Lorenzo alla Sella Del Diavolo

Sandro Mezzolani e Angelo Pili, organizzano per venerdi 10 agosto, due escursioni in notturna al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.