Home / Articoli / Incontri e workshop / Cambia sede il Festival Leggendo Metropolitano di Cagliari
Listen Unica Radio on Spotify
leggendo metropolitano

Cambia sede il Festival Leggendo Metropolitano di Cagliari

Oggi cambia sede il Festival Leggendo Metropolitano di Cagliari: gli incontri dei Giardini Pubblici si spostano al Teatro Massimo

Si spostano al Teatro Massimo gli incontri della decima edizione del festival Leggendo Metropolitano previsti oggi ai Giardini Pubblici di Cagliari. La scelta di cambiare la sede è stata determinata dalle previsioni meteo. Se gli incontri previsti ai Giardini si terranno al Minimax e nel Foyer della sala di via De Magistris, non sono stati invece spostati gli incontri programmati al Teatro Civico di Castello che si terranno dunque regolarmente nello spazio di via De Candia. Da domani venerdì, la programmazione tornerà invece regolarmente ai Giardini Pubblici. Il Festival ringrazia il Teatro Massimo e il suo direttore Massimo Mancini per la disponibilità data ad ospitare gli incontri, in un clima di fattiva collaborazione.

Gli ospiti di punta della giornata di oggi saranno la scrittrice spagnola Almudena Grandes, l’autrice palestinese Suad Amiry e la neuroscienziata statunitense Adele Diamond, in un programma arricchito anche dalle presenze della esperta di sostenibilità Catriona Patterson, dei giornalisti Sergio Rizzo e Francesco Cancellato, degli scienziati Massimiano Bucchi ed Eugenio Coccia, dell’economista Gianfranco Viesti e del poeta Andrea Melis.

Il programma al Teatro Massimo si aprirà alle 18, nella foyer con l’atteso dibattito sul tema “Sostenibilità e sviluppo turistico per costruire il futuro”, in cui si confronteranno la direttrice della sostenibilità ambientale del Festival di Edimburgo Catriona Patterson, il giornalista e saggista Sergio Rizzo, l’archeologa Maria Antonietta Mongiu e il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini. La conduzione del dibattito sarà affidata al giornalista Paolo Mastino.

Un’ora più tardi, alle 19, al Minimax microfoni accesi per l’incontro “A che cosa serve la scienza oggi?”, durante il quale il docente di Scienza, Tecnologia e Società all’Università di Trento Massimiano Bucchi si confronterà con il professore di Fisica delle interazioni fondamentali e rettore della scuola universitaria superiore Gran Sasso Science Institute dell’Aquila Eugenio Coccia. A moderare il dibattito ci sarà il fisico, attualmente primo ricercatore presso l’INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari, Andrea Possenti.

Alle 19.30 il Festival si sposterà al Teatro Civico di Castello dove si terrà l’atteso incontro dedicato al futuro delle nuove generazioni dal titolo “Come aiutare i nostri figli ad avere successo?”. I riflettori saranno tutti per la docente di neuroscienze cognitive dello sviluppo presso l’Università della British Columbia di Vancouver Adele Diamond. PhD e membro della Royal Society of Chemistry, Diamond è stata nominata come una delle duemila donne eccellenti del XX secolo, è stata riconosciuta come una dei quindici neuroscienziati viventi più influenti e sarà presentata dal rettore dell’Università di Cagliari Maria del Zompo.

Gli appuntamenti continueranno alle 20 nel foyer del Teatro Massimo con la scrittrice e architetta palestinese Suad Amiry, la indologa Carola Benedetto e la traduttrice Luciana Ciliento (autrici del recente volume “La Terra non è mai sporca”) e il curatore e critico d’arte contemporanea Francesco Ragazzi. “Se i confini fossero aperti. Le famiglie contro gli estremismi” è il tema del dibattito, che sarà condotto dal giornalista Vito Biolchini.

Uno degli appuntamenti più attesi dell’intera edizione si terrà alle 21 al Minimax con le “Storie di famiglie” della scrittrice Almudena Grandes, uno dei nomi di maggiore fama internazionale nella letteratura spagnola contemporanea e conosciuta al grande pubblico italiano per il suo best seller “Le età di Lulu”. Il suo nuovo romanzo, “I pazienti del dottor García”, è uscito recentemente edito da Guanda. Al giornalista, autore radiotelevisivo e critico letterario Michele De Mieri il compito di accompagnarla nell’incontro.

Gli appuntamenti proseguiranno nel foyer del Massimo con l’approfondimento dedicato alla ricerca e analisi delle possibili soluzioni per dipanare l’intricata matassa legata al futuro delle nuove generazioni in Italia. Alle 21.30 lo scrittore, economista e direttore de Linkiesta Francesco Cancellato, autore del libro “Né sfruttati né bamboccioni. Risolvere la questione generazionale per salvare l’Italia”, discuterà con il docente di Economia applicata all’Università di Bari Gianfranco Viesti in un incontro dal tema “L’Italia non è paese per giovani”. Condurrà il dibattito il presidente della facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche dell’Università di Cagliari Stefano Usai.

La prima serata del Festival si chiuderà con l’ultimo appuntamento di giornata alle 22 al Teatro Civico di Castello.Poesie urgenti” è il titolo dell’incontro che vedrà protagonista l’autore cagliaritano Andrea Melis il cui libro fresco di stampa “Piccole tracce di vita”, edito da Feltrinelli, sarà presentato per la prima volta. A colorare in musica le parole di Melis ci penseranno le note dell’arpa di Raoul Moretti, in un incontro condotto dal giornalista Massimiliano Messina.

La X edizione del Festival Internazionale di Culture e Tecniche Avanzate Leggendo Metropolitano, ideato e promosso dall’associazione Prohairesis di Cagliari e diretto da Saverio Gaeta, ringrazia il Parlamento Europeo, il MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), il MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), gliAssessorati alla Cultura e al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, la Fondazione di Sardegna, l’Università degli Studi di Cagliari, la Fondazione Agnelli, Legambiente Italia e Legambiente Sardegna

 

About Riccardo Fanni

Riccardo Fanni
Laureato in Giurisprudenza, lettore appassionato, sportivo mancato e viaggiatore compulsivo. "Chi viaggia senza incontrare l'altro, non viaggia, si sposta"

Controlla anche

Claudio Simonetti’s Goblin Tour in Sardegna

Le colonne sonore di Profondo Rosso e Suspiria in tour a Cagliari con Claudio Simonetti. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.