Home / Articoli / Università e Ricerca / AI-Textiles, la ricerca si fa con le imprese

AI-Textiles, la ricerca si fa con le imprese

Martedì 19 giugno dalle 9.30  si svolgerà il meeting di avvio del progetto AI-Textiles

Martedì 19 giugno dalle 9.30 – nell’Aula Q del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica della Facoltà di Ingegneria e Architettura – si svolgerà il meeting di avvio del progetto AI-Textiles, finanziato da Sardegna Ricerche, durante il quale il PRA Lab (Pattern Recognition and Application Lab) – il laboratorio coordinato da Fabio Roli, docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni, che da oltre 20 anni lavora sulle applicazioni e sui sistemi innovativi nel campo del Pattern Recognition – coordinerà le attività volte a formare le aziende sarde sul tema dell’intelligenza artificiale applicata all’industria tessile.

L’obiettivo è porre le basi affinché le aziende aderenti possano sviluppare competenze specifiche e avanzate nell’ambito dei tessuti intelligenti e super intelligenti, e nell’ambito delle tecnologie dell’Intelligenza Artificiale, a partire dalle quali possano svilupparsi idee, soluzioni e prodotti innovativi in risposta alle crescenti richieste del mercato. Si tratta di tessuti che “inglobano” al loro interno un sofisticatissimo dispositivo elettronico che permette di rilevare le condizioni ambientali (temperatura, umidità, battito cardiaco, etc.), analizzare i dati ottenuti e “reagire” di conseguenza.

AI-Textiles è uno dei 35 progetti collaborativi promossi da Sardegna Ricerche attraverso il Programma “Azioni cluster top-down” ed è finanziato grazie al POR FESR Sardegna 2014-2020. I progetti cluster sono attività di trasferimento tecnologico condotte da organismi di ricerca pubblici con l’attiva collaborazione di gruppi di piccole e medie imprese del settore o di settori affini, per risolvere problemi condivisi e portare sul mercato le innovazioni sviluppate nei laboratori. Come per tutti i progetti cluster, anche per AI-Textiles vale il principio della porta aperta: tutte le imprese del settore interessate a partecipare possono chiedere di entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento, inviando il modulo di adesione, scaricabile dal sito di Sardegna Ricerche (www.sardegnaricerche.it o https://ai-textiles.diee.unica.it) dove è anche disponibile la scheda di progetto con una sintetica descrizione delle attività previste e l’elenco delle imprese a tutt’oggi coinvolte.

Ulteriori informazioni potranno essere fornite dal Responsabile scientifico del progetto, Fabio Roli (tel. 070 675 5779; e-mail: roli@diee.unica.it) e dalla referente di Sardegna Ricerche, Daniela Cossu (tel. 070.9243.2830; email: cossu@sardegnaricerche.it)

Il programma

Il programma dell’evento sarà il seguente:

09.30 Registrazione partecipanti

09.45 Saluto di Sardegna Ricerche

10.00 Introduzione ai lavori

10.10 Testimonianza: il progetto GAMI

10.40 Intervento sul tema degli E-TEXTILE

11.10 Break

11.30 Presentazione Aziende partecipanti

About Riccardo Fanni

Riccardo Fanni
Laureato in Giurisprudenza, lettore appassionato, sportivo mancato e viaggiatore compulsivo. "Chi viaggia senza incontrare l'altro, non viaggia, si sposta"

Controlla anche

Ferragosto, una città al lavoro

Non solo shopping: musei e siti culturali potranno essere visitati per tutto il giorno Bar, ristoranti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.