Home / Articoli / Cinema / A bolu, il docufilm sul canto a tenore in Sardegna
Listen Unica Radio on Spotify

A bolu, il docufilm sul canto a tenore in Sardegna

Martedì 5 giugno le prime riprese di “A bolu”

“A bolu”, il film, è un viaggio alla scoperta di una delle più importanti e originali espressioni culturali della Sardegna: il Canto a Tenore. Inserito nel 2005 dall’UNESCO tra i Capolavori del Patrimonio Immateriale dell’umanità per la sua unicità e la sua bellezza, è un canto polivocale nel quale un solista (sa boghe) è accompagnato ad accordi da un coro a tre parti caratterizzate dall’emissione vocale gutturale.

Interpretato dai poeti e cantori della Sardegna, dai loro gruppi di canto (Tenores), dagli appassionati e dalla gente comune, il film non si propone un’indagine etnomusicologica, ma vuole essere un’opera in cui il Tenore stesso è voce e protagonista del racconto e dei canti.

Sono partite martedì 5 giugno le prime riprese di “A bolu”, documentario sul canto a tenore firmato dalla società cagliaritana di videoproduzione Karel Film: un viaggio alla scoperta una delle più autentiche e antiche espressioni culturali dell’Isola, dichiarata nel 2005 patrimonio immateriale dell’Unesco.
Il progetto, i contenuti e i suoi protagonisti saranno presentati mercoledì 20 giugno con una conferenza in programma alle 10.30 nella sala Cineteca della Mem, in via Mameli 164 a Cagliari.
La presentazione di “A bolu” sarà a cura degli autori, il produttore Luca Melis e il regista Davide Melis. Interverrà inoltre il direttore artistico e coautore Sebastiano Pilosu. Saranno presenti inoltre i rappresentanti dell’associazione Tenores Sardegna e della Fondazione Sardegna Film Commission

About Riccardo Fanni

Riccardo Fanni
Laureato in Giurisprudenza, lettore appassionato, sportivo mancato e viaggiatore compulsivo. "Chi viaggia senza incontrare l'altro, non viaggia, si sposta"

Controlla anche

Arriva Frequenze d’autore: la critica radiofonica del festival Passaggi d’autore – Intrecci Mediterranei

I ragazzi della Masterclass di critica radiofonica in corso, a Sant’Antioco, come evento collaterale al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.