Home / Articoli / Interviste / Mogol: prima l’uomo, poi l’artista a Cagliari

Mogol: prima l’uomo, poi l’artista a Cagliari

Mogol si racconta in una autobiografia che diventa spettacolo

Giulio Rapetti, in arte Mogol, pubblica in un libro la sua autobiografia: ‘Il mio mestiere è vivere la vita’ (edito da Rizzoli), nella quale racconta la sua luminosa carriera e la sua lunga e fortunata collaborazione con Lucio Battisti. Non a caso, il titolo del libro è un verso del brano ‘Una donna per amico’, tratta dall’omonimo album pubblicato da Battisti nel 1978. Nelle foto, tutte tratte dal libro, Mogol è ritratto giovanissimo in alcuni momenti importanti della sua vita artistica. Con lui compaiono tra gli altri Battisti, Tony Renis, i Dik Dik, Arbore e Boncompagni e suoi compagni di squadra della Nazionale Cantanti

Lo spettacolo, che ha il supporto di Banca Generali e l’apporto dell’Istituto musicale “Vivaldi”, ha il titolo “Il mio mestiere è vivere la vita”, tratto da una famosa canzone di Lucio Battisti: protagonista sarà proprio l’autore di quella e tante altre canzoni che narrerà aneddoti ed episodi di quel sodalizio artistico che ha fatto la storia della musica italiana recente.

I racconti di Mogol saranno inframmezzati dall’esecuzione di quei brani indimenticabili da parte dei “New Era”, un complesso nato dal CET, la scuola per autori fondata da Mogol.

About Redazione

Controlla anche

Mercoledì 20 a Cagliari la tragedia dei cristiani in Siria

La persecuzione dei cristiani in Siria sarà al centro del nuovo incontro di geopolitica organizzato dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.