Home / Articoli / Video / I SIKI Live al FRU18 nella location dell Hostel Marina
siki

I SIKI Live al FRU18 nella location dell Hostel Marina

Intervista con la voce Diablo dei Siki

Musicista, radio dj, cantante, queste sono solo alcune delle parole che descrivono la voce dei Siki  Alessandro Spedicati aka Diablo. Dopo aver appena festeggiato i primi 15 anni di attività, i Sikitikis si apprestano adesso ad uscire con quello che loro stessi ritengono il loro album più bello.

I Siki sono una band cagliaritana, attiva dal 2000.Dopo un’iniziale fase di ricerca e laboratorio sulla musica ed il sound delle colonne sonore italiane degli anni ’60 e ’70 decidono di dedicarsi alla stesura di canzoni vere e proprie, mischiando con disinvoltura influenze musicali, cinematografiche e letterarie, davvero disparate.

“Hai Ragione Anche Tu” esce in formato digitale venerdì 13 aprile. “Per tutta la vita ci siamo sentiti dire che avremmo dovuto crescere, che eravamo troppo grandi per continuare a fare la vita che facevamo. Hai Ragione Anche Tu è l’ammissione di questa verità: la nostra generazione è stata la prima ad acquisire la possibilità di non crescere, e noi l’abbiamo trasformata in un diritto, in una forma di libertà”.

Nati come Sikitikis, i SIKI tornano, dopo diciotto anni di vita, con una nuova forma, una rinascita in vista di un nuovo corso musicale e creativo intrapreso già nella stesura dell’ultimo disco, “Abbiamo Perso”, pubblicato nel 2016, e confluito poi nell’ingresso in pianta stabile del chitarrista e produttore Samuele Dessì. Anticipato dal brano “Hai Ragione Anche Tu”, il flusso creativo che ha portato a SIKI darà vita ad un nuovo album di studio, in uscita entro l’anno per Bianca Dischi e distribuito da Artist First.

About Riccardo Fanni

Riccardo Fanni
Laureato in Giurisprudenza, lettore appassionato, sportivo mancato e viaggiatore compulsivo. "Chi viaggia senza incontrare l'altro, non viaggia, si sposta"

Controlla anche

Viito, “Troppoforte”: un disco pop tra Grignani e i Lùnapop

Il primo viaggio discografico dei Viito nel mare dell’incoscienza post-adolescienziale in una Roma pop e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.