Home / Articoli / Incontri e workshop / A Palazzo Siotto si parla degli edifici sacri di Roma con Federico Gizzi
Federico Gizzi

A Palazzo Siotto si parla degli edifici sacri di Roma con Federico Gizzi

Sabato alle ore 10.30 la conferenza del Prof. Federico Gizzi per parlare degli edifici sacri di Roma

Sabato 19 maggio alle 10.30 nella Sala dei Ritratti di Palazzo Siotto avrà luogo l’incontro con il Prof. Federico Gizzi sul tema “I Templi dell’Urbe. Edifici di culto cattolici e acattolici a Roma dal 1870 in poi”, appuntamento che si inserisce nel cartellone della rassegna letteraria “Dialoghi d’autore”.

La Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” ospita il prof. Federico Gizzi, docente di Storia e Filosofia al Liceo Classico “Pilo Albertelli” di Roma e autore per Newton Compton di un fortunato ciclo di saggi dedicati agli edifici sacri della Città Eterna. L’incontro, a ingresso libero, sarà introdotto dal giornalista Fabio Marcello, curatore della rassegna.

Il palazzo ospita nel piano nobile la sede della Fondazione Istituto Storico “Giuseppe Siotto”, fondata nel 1990 con l’intento di promuovere lo studio e la diffusione della storia sarda. Di proprietà della Fondazione, un’importante biblioteca che comprende testi rari del cinquecento. E’ possibile ammirare preziosi dipinti di artisti quali Marghinotti, Figari, Morgari nella Sala dei Ritratti e nella Sala Verde. Notevole rilevanza documentaria e storica assume la collezione fotografica d’epoca riguardante la famiglia e il personale dell’azienda Siotto.

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

salon de musique

Le Salon de Musique, sabato reading “Le scappate di casa”

Sabato 14 luglio alle 21 negli spazi della Fondazione Siotto (in via Dei Genovesi 114 a Cagliari), il festival Le Salon de …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.